Festival della cooperazione internazionale

              Il Festival si propone di:

1)       rappresentare, per il ricco e complesso mondo della cooperazione e della solidarietà internazionale (che costituisce parte integrante della politica estera dell’Italia), un appuntamento annuale (con eventuali articolazioni durante l’anno in vari luoghi) in cui raccontarsi, incontrare istituzioni e cittadini, far conoscere progetti concreti attraverso i quali si tutelano la dignità ed i diritti umani e si diffondono ideali di pace, uguaglianza, giustizia sociale e fratellanza;

2)       allestire, per le istituzioni nazionali (ministero affari esteri e della cooperazione internazionale, Regioni ed Enti Locali) e internazionali( Unione europea, agenzie ONU),  un “palcoscenico territoriale” e una rete dinamica di attori sociali (delle istituzioni, del terzo settore, della scuola e della cultura, del mondo delle imprese…)   attraverso i quali comunicare a un più vasto pubblico strategie e impegni operativi, a cominciare dalle azioni sui 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile e i 169 targets specifici (SDG) da perseguire fino al 2030 anche a livello locale;

3)      offrire a ONG e ONLUS la possibilità di incontrarsi per costruire e/o rafforzare alleanze, reti progettuali, rapporti di collaborazione con vecchi e nuovi donors sia pubblici che privati;

4)     consentire a tutti gli stakeholders di approfondire lo stato dell’arte su questioni generali e particolari della cooperazione internazionale, attraverso seminari, focus, mostre e documentazione multimediale;

5)     offrire ai giovani, ai volontari, agli studiosi, alle aziende e ai mass media  occasioni formative di alto livello e informazioni su esperienze professionali e di servizio civile  in progetti in Italia e all’estero.

 

Commenti

Inserisci il codice
* Campi obbligatori
Non sono ancora stati effettuati inserimenti.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Venere Rotelli